RiparaTa.it | Laboratorio Tecnico Informatico

Contattaci Subito

Smartphone: 3888673983
Laptop & PC: 3924685045

Orari di apertura

9:15-13:15 | 17:15-20:15
Da Lunedì a Venerdì

La fibra ottica arriva a Taranto, cosa abbiamo pagato fin'ora?

Categoria: Informatica

Informatica

La fibra ottica arriva a Taranto, cosa abbiamo pagato fin'ora?


#RubricaInformatica

Bentornati all’appuntamento del martedì con la Rubrica Informatica.
La fibra ottica arriva finalmente a Taranto, ma fino ad ora cosa abbiamo pagato?
In questi ultimi anni si è sentito parlare molto spesso di Internet Fibra, ma esattamente cos’è?

Partiamo dall’inizio:
Le informazioni sono composte in bit, per farla semplice 0 e 1, assenza o presenza di segnale, assenza o presenza di elettricità, assenza o presenza di luce.

Fino a qualche anno fa la connessione ad Internet ed il passaggio dei dati (in bit), avveniva tramite il doppino di rame che era in grado di far passare le informazioni digitali/analogiche tramite l’assenza (0) o presenza (1) di elettricità.
Purtroppo il doppino elettrico e l’elettricità hanno un limite fisico, dovuta alla velocità degli elettroni nell’attraversare il filo, esempio: l’elettrone in un filo di rame da 1mm percorre all’incirca 1km/s, quindi se la vostra abitazione è a 2km dal nodo/cabina/server per ricevere la vostra informazione ci mettereste 2 secondi.

Invece parlando di Fibra, il cavo utilizzato nella trasmissione di dati non è formato da rame, bensì da un insieme di sottili filamenti trasparenti di fibra di vetro, delle dimensioni pari ad un capello umano.
La luce emessa da un capo, passa all’altro capo alla velocità di 300.000km/s (la velocità della luce).
Eliminando di netto il limite fisico, di cui vi abbiamo parlato poco fa.
Così con assenza o presenza di luce si trasmettono finalmente I nostri dati ad una velocità impensabile con il rame.

Una connessione di rete fissa è costituita da un cavo (di solito interrato) che collega l’abitazione ad una centralina di prossimità, chiamato anche cabinet, il quale a sua volta è collegata alla centrale.

Al giorno d’oggi le aziende di provider Internet (ISP) hanno diverse possibilità di distribuire Internet ai propri clienti:

Fiber to Node – in questo primo caso si utilizza la Fibra mista a Rame.
Il cavo in fibra ottica parte dalla centrale arriva ad un nodo principale (azienda fisica capace di distribuire informazioni e ritrasmetterle ad abitazioni di distanza superiori ad 1km).
Però il cavo che trasmette I dati dal nodo principale, alle diverse abitazioni è composto di rame.

Fiber to Cabinet – anche in questo caso si utilizzano entramble le tecnologie.
Abbiamo la fibra ottica che parte dalla centrale con il cavo in fibra ottica, ma arriva a DIVERSI cabinet, che distribuiscono informazioni ad abitazioni con distanza minore di 1km.
Il cavo che và dal cabinet all’abitazione è sempre composto di rame.
La differenza tra Fiber to Node e Fiber To Cabinet è il ridursi della parte in rame, con la conseguente aumento della velocità.

Fiber to Building – in questo caso invece il cavo in fibra ottica, che parte dalla centrale, arriva direttamente all’abitazione/ufficio.
Diciamo un grande passo avanti dalla Fiber to Cabinet, però la trasmissione di informazioni dall’abitazione al router di casa viene utilizzato sempre un cavo in rame.
Vi proponiamo un semplice esempio: la velocità che arriva all’abitazione potrebbe essere anche di 1200Mbs/sec, ma a causa del filo di rame che arriva al router la velocità di connessione si riduce del 70%, arrivando ad un limite massimo di 200Mbs/sec.

Fiber to Home – nell’ultimo caso il cavo di fibra ottica, che parte dalla centrale, oltre ad arrivare all’abitazione, arriva direttamente al router di casa.
Quindi eliminando completamente I limiti fisici del rame, quindi si può usufruire della totale velocità della connessione.



A Taranto fino ad oggi abbiamo sempre utilizzato la Fiber to Cabinet, tranne per qualche rara eccezione.
Quel che si sta sviluppando proprio in questi ultime settimane, riguarda invece l’evoluzione alla Fiber to Building (il tuo palazzo di casa), con un notevole aumento della velocità e stabilità della connessione che noi tutti i giorni utilizziamo.

Che voi siate Youtuber, Gamer, Professionisti o semplici navigatori finalmente potrete godere dell’esperienza “Internet” a pieno, senza le noiose attese anche nel passaggio da una pagina all’altra.

Con la fibra ottica, potremmo finalmente portare alla nostra città ulteriori servizi che fin'ora erano impensabili; come lavorazioni svolte da Robot, comandati a distanza che richiedono una latenza (velocità di connessione da un posto all’altro) molto bassa.
Videolezioni con professori che risiedono in altre parti del mondo, servizi istantanei tra comune e cittadino, informazioni sulla disponibilità ed il percoso degli autobus.. e molto altro.

Gli esempi sono infiniti, le infrastrutture finalmente sono anche per noi disponibili, le scusanti si riducono.. adesso tocca a noi.